27. PRIMAVERA DEL VOLONTARIATO 2012: LE DICHIARAZIONI DEI PROMOTORI
2012-04-05

Le dichiarazioni dei promotori

 

Colgo l’occasione di questa festa per congratularmi ancora una volta con i tanti volontari che animano questo territorio e che ne rappresentano un vero e proprio fiore all’occhiello. Mettere nelle migliori condizioni di operare chi quotidianamente dedica parte del proprio tempo agli altri è una politica che contribuisce in modo sostanziale a uno sviluppo armonico e coeso della società. Una politica che la Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi persegue da tempo con i sostegni alle associazioni, i finanziamenti ai centri di promozione sociale e con la Casa del Volontariato che, attraverso la Fondazione Casa del Volontariato, promuove questo importante “capitale di civiltà”. Mi auguro che questa bella iniziativa, che rende omaggio ai tanti volontari, possa rappresentare anche un’ulteriore occasione per valorizzare l’impegno che quotidianamente ci regalano.

Gian Fedele Ferrari – Presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi

 

Scoppia la festa! Esprimo la mia più grande soddisfazione per il fermento e l’entusiasmo che si vive all’interno della Casa del Volontariato in questa fase di preparazione della seconda edizione di quella che è, in definitiva, la Festa del volontariato carpigiano. Moltissime associazioni propongono qualcosa di più del consueto banchetto informativo, e si stanno organizzando per offrire alla città un momento di autentica convivialità che dimostra tutto il valore del volontariato per la comunità e la soddisfazione che si ottiene nel “donare al Prossimo”. Gratifica anche constatare come la Casa del Volontariato sia sempre più un canale di collegamento tra il no profit e la città. Un ringraziamento speciale va a tutti i volontari.

Mauro Benincasa, Presidente della Fondazione Casa del Volontariato di Carpi

 

Questa pregevole iniziativa che vedrà il suo cuore lungo Corso Fanti prosegue il ragionamento iniziato qualche anno fa con le bancarelle del volontariato nel corso del Natale. Da allora le cose si sono sviluppate e, crescendo, sono arrivate a rappresentare un momento importante per la cittadinanza nello splendido contesto del Centro storico. I volontari animeranno la festa ciascuno con iniziative specifiche, e questo è un dettaglio nient’affatto secondario. Dato che siamo alla seconda edizione, mi sento di affermare che la città fornirà anche questa volta – come già lo scorso anno, un bell’esempio di coesione sociale.

Simone Morelli, Assessore all’Economia del Comune di Carpi.

 

Ritengo che la Primavera del Volontariato sia un momento importante per le associazioni e per tutto il Terzo Settore carpigiano, perché è una manifestazione studiata per mostrarsi ai cittadini e farsi conoscere. Questa iniziativa intensifica anche gli incontri tra le associazioni, che comunque sono già notevolmente aumentati proprio da quando esiste la Casa del Volontariato, e spero che questo ci aiuti ad instaurare collaborazioni sempre più strette. Sono del parere che possano esistere tutte le associazioni che si vogliono, ma che ci sia bisogno di coordinare le forze per affrontare con maggiore efficacia i problemi della nostra comunità. Il volontariato, pur essendo sussidiario rispetto alle istituzioni, può dare un grande aiuto e può realizzare cose importanti, ma per esplicare tutte le sue potenzialità deve organizzarsi sempre meglio.

Carlo Alberto Fontanesi, Presidente della consulta ‘C’ delle attività umanitarie e socio assistenziali

 

La Primavera del Volontariato ha arricchito il cartellone carpigiano con un progetto che restituisce al Centro storico della Città dei Pio un risultato eccellente. Oltre a costituire un momento celebrativo dell’insieme dei valori sociali che il no-profit rappresenta, l’iniziativa si caratterizza come momento di vivacità diffusa, nelle zone urbane tradizionalmente più inclini a favorire l’aggregazione della cittadinanza. Sotto questo profilo, il volontariato carpigiano ha già dato ampia prova di saper interagire efficacemente con altre espressioni della società interpreti di istanze diverse dal sociale, quali l’economia. Si rinnova anche quest’anno, quindi, l’incontro con organismi consortili che rappresentano l’imprenditoria commerciale, con particolare riguardo - per l’edizione 2012 - al rapporto di collaborazione con il Consorzio “Il Mercato” che garantisce alla festa del volontariato un apporto aggiuntivo di animazione, con la presenza degli ambulanti in Piazza Martiri e con l’appoggio a iniziative rivolte ai bambini, quali il mercatino Peter Pan (Piazza Garibaldi) e il trenino ‘Coast to Coast Express’. Lo studio Marketing City, incaricato da Fondazione Casa del Volontariato di coordinare la festa, riscontra ancora una volta l’efficacia di tali “contaminazioni” che amplificano a beneficio della comunità intera gli effetti positivi sulla vita sociale e sul benessere della città indotti da un comune impegno.

Rosario Cardillo, di MarketingCity Studio


Calendario Eventi

Dicembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Vedi tutti gli eventi »