11. LA "GIOVANE EUROPA" ALLA CASA DEL VOLONTARIATO
2011-07-08

COMUNICATO STAMPA

 LA “GIOVANE EUROPA” ALLA CASA DEL VOLONTARIATO

I ragazzi del campo di volontariato internazionale sono stati accolti presso la struttura di viale Peruzzi, dove gli sono state illustrate le varie attività che si svolgono al suo interno

Questa settimana al circolo La fontana di Fossoli sono ospiti i giovani ragazzi, provenineti da diversi Paesi dell’Unione Europea, che partecipano al campo di volontariato internazionale promosso dalla Fondazione Ex-Campo Fossoli, Fondazione Casa del Volontariato, Informagiovani Giò e altre prestigiose associazioni di volontariato e cooperazione straniere, con il patrocinio del Comune di Carpi. Da martedì 5 a domenica 10 Luglio i 10 entusiasti volontari parteciperanno ad attività di sistemazione nell’ex Campo di concentramento e presso il monumento al Deportato di Carpi. Il tutto in vista della commemorazione che si svolgerà domenica 10 al poligono di tiro di Fossoli. Un modo per conoscere ed approfondire una pagina fondamentale della storia non solo locale, ma nazionale ed europea svolgendo, insieme ad attività pratiche, un percosro nella memoria collettiva che è patrimonio imprescindibile per la creazione di una U.E. che veda nei valori di non violenza, rispetto dei diritti umani e cooperazione uno dei suoi tratti unificanti principali.

Tra le altre attività di conoscenza delle realtà locali – come la cena presso i Circolo Guerzoni, le serate al Circolo Gorizia e al Mattatio – mercoledì sera i volontari sono stati ospiti presso la Casa del Volontariato di viale Peruzzi 22. Ad accoglierli, oltre ad una rappresentanza di alcune associazioni ospitate nella struttura – tra le quali ANCESCAO, USHAC, SCAI, Cooperativa Il Mantello, Insieme per le missioniMauro Benincasa, Presidente della Fondazione Casa del Volontariato, il quale ha illustrato ai ragazzi le attività e gli scopi che la Fondazione si prefigge: “qui cerchiamo di far collaborare le associazioni per realizzare progetti comuni. Non solo, quindi, di fornirgli un luogo nel quale essere fisicamente, e gratuitamente, ospitate, ma anche una struttura in cui la vicinanza fisica possa stimolarle ad avviare un dialogo e lavorare assieme”. Questo importante aspetto è stato sottolineato anche da Ada Menozzi, rappresentante del progetto di alfabetizzazione per immigrati adulti Ero Straniero: “hanno lavorato insieme associazioni appartenenti a storie e culture diverse, sia cattoliche che dell’area della sinistra italiana – le quali hanno superato posizioni ideologiche in parte differenti per la buona riuscita di un progetto più importante, che vede protagoniste soprattutto le donne straniere”.

Davvero molto entusiasti i ragazzi, i quali si sono detti ammirati che a Carpi esistano realtà così attente al sociale. Molti di loro ne trarranno spunto per promuovere progetti di questo tipo nei rispettivi Paesi. Francesco Ruvolo, di Informagiovani Giò e “guida” dei volontari in questi giorni, commenta: ”questo è il secondo campo di volontariato, dopo quello tenutosi in Francia. Il tema comune che lega tutti e 5 i campi che si svolgeranno è quello della memoria, con particolare attenzione alla restitenza e ai caduti per essa. Siamo stati prima a Palagano, dove abbiamo risistemato i cippi partigiani. I ragazzi sono davvero entusiasti, molti vengono dai paesi dell’Est Europa, e hanno vissuto la Seconda Guerra Mondiale come paesi occupati. La partecipante tedesca è stata molto interessata alla visita al Museo del Deportato di Carpi, ha fatto molte domande perché sostiene che nella loro nazione molti sentano l’Olocausto come un debito ancora da saldare. Per i due participanti italiani – 17enni di Palermo e Trapani - è stata una cosa nuova perché hanno potuto scoprire qualcosa che a storia non avevano mai studiato”. Alla fine della presentazione si è svolta una cena: multietnica per celebrare l’incontro e il dialogo tra culture differenti.

I partecipanti:

Rahel Bruckner, 25 anni, Germania

Neringa Baceviciene, 23 anni, Lituania

Dimitri Rostovski, 17 anni, Estonia

Nicolò Cammareri, 17 anni, Italia

Paolo Vitamia, 17 anni, Italia

Francesco Ruvolo, 22 anni, Italia

Alina Anikejesa, 17 anni, Estonia

Tereza Konasova, 17 anni, Repubblica Ceca

Agne Dailidaite, 19 anni, Lituania

Wouter Lismont, 27 anni, Belgio


Calendario Eventi

Dicembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031
Vedi tutti gli eventi »